Il permesso G di lavoro in Svizzera

Il permesso G di lavoro in Svizzera

Questa guida presenta le diverse categorie di permessi di lavoro della Svizzera per lavoratori stranieri, compreso il permesso G per lavoratori transfrontalieri.

In sintesi

  • Il permesso G è il permesso di lavoro svizzero per i lavoratori frontalieri, vale a dire le persone impiegate in Svizzera ma residenti in uno stato UE / AELS
  • Il permesso G ha una validità di 5 anni per un CDI o CDD di più di uno, la durata del CDD di seguito.
  • Dovete avere un contratto di lavoro di almeno 90 giorni per richiedere un permesso G.
  • Dovete richiedere il vostro permesso G al cantone del vostro datore di lavoro.

Una delle prime domande da porsi quando si pensa di venire a lavorare in Svizzera è: quali sono i requisiti legali per lavorare e guadagnare un salario?

Se non siete svizzeri e desiderate esercitare un'attività lucrativa dipendente o autonoma come frontalieri a ginevra, dovete ottenere un permesso di lavoro presso l'ufficio cantonale della popolazione e della migrazione (ucpm) del cantone in cui desiderate lavorare.

Dato che la Svizzera dispone di contingenti limitati per i lavoratori stranieri, tutti avranno bisogno di un permesso di lavoro legale per lavorare in Svizzera. Per quanto riguarda i lavoratori transfrontalieri, è stato messo a disposizione un permesso di lavoro specifico per le persone che desiderano lavorare in Svizzera durante il soggiorno all'estero. Questa guida vi aiuterà a trovare il permesso che fa per voi e le condizioni per ottenerlo.

Permessi svizzeri

In Svizzera esistono diversi tipi di permessi e le condizioni di ottenimento variano a seconda della persona e del caso. Per ottenere un permesso di lavoro in Svizzera, i cittadini dei paesi dell'unione europea (ue) o dell'associazione europea di libero scambio (aels) (paesi dell'ue ma anche Islanda, iechtenstein, norvegia e Svizzera) sono soggetti a condizioni diverse da quelle applicabili ai cittadini di paesi terzi (cittadini non ue/aels). Questi cittadini sono soggetti ad altre condizioni che non verranno discusse in questo articolo.

Permesso B:

Si tratta di un permesso di soggiorno iniziale o temporaneo con validità di un anno, ma può essere prorogato ogni anno, purché non vi sia motivo di non rilasciarlo nuovamente, ad esempio come beneficiario di assistenza sociale. Questi permessi sono rilasciati su base contingente e sono legati allo stesso datore di lavoro. I permessi spesso specificano che si vive nel cantone che ha rilasciato il permesso e che non si può lasciare quel cantone. Con questo permesso non solo è possibile soggiornare in Svizzera, ma anche trovare un lavoro.

Permesso L:

Si tratta di un permesso di soggiorno di breve durata che consente di soggiornare in Svizzera fino a un anno. Il permesso l è legato alle condizioni del contratto di lavoro e può essere prorogato in casi eccezionali per un altro anno, ma non più se si continua a lavorare per lo stesso datore di lavoro.

Permesso C:

Si tratta di un permesso di domicilio per coloro che vivono in Svizzera per dieci anni consecutivi. Con questo permesso non solo è possibile soggiornare in Svizzera, ma anche trovare un lavoro.

Permesso G:

Si tratta di un permesso transfrontaliero per i lavoratori provenienti dall'ue, più spesso da Francia, Germania e Italia. È valido per cinque anni, a condizione che vi sia un contratto di lavoro a tempo indeterminato o per più di un anno. Se il contratto di lavoro è stato stipulato per un periodo inferiore a un anno e superiore a tre mesi, il periodo di validità del permesso per frontalieri corrisponde a quello del contratto di lavoro. Un'occupazione retribuita per un massimo di tre mesi per anno civile non è soggetta ad autorizzazione, ma alla "procedura di registrazione".

Condizioni di validità: se siete cittadini di uno stato membro dell'ue/aels e desiderate lavorare a ginevra come frontalieri, dovete soddisfare le seguenti condizioni:

  • Essere domiciliati in uno stato membro dell'ue/aels;
  • Essere impiegati da una società domiciliata in Svizzera o, se siete liberi professionisti, avere la sede della vostra azienda in Svizzera;
  • Ritornate almeno un giorno alla settimana al vostro domicilio all'estero.

Attenzione, non rischiate di lavorare senza permesso! In qualità di pendolari transfrontalieri, per poter iniziare a lavorare in Svizzera è sempre necessario disporre di un permesso di lavoro, se non si vuole rischiare il divieto di entrare in Svizzera per un periodo massimo di 3 anni.

Richiesta di un permesso G: per richiedere un permesso G è necessario preparare una domanda di permesso per frontalieri da presentare all'ufficio stranieri del cantone in cui si desidera lavorare. Se lavorate nel cantone di Ticino, troverete maggiori informazioni sui documenti da fornire qui per Ticino.

Solo le persone con un contratto di lavoro inferiore a 90 giorni possono lavorare in Svizzera senza permesso. È sufficiente una dichiarazione sul sito web della segreteria di stato per la migrazione (ssm) rilasciata dal datore di lavoro. Tuttavia, questo contratto è valido solo una volta all'anno e per persona.

Ulteriori informazioni sulle autorizzazioni svizzere sono disponibili qui.

Ricevi la nostra prossima guida via e-mail

Non perdere il nostro prossimo articolo su come vivere e lavorare in Svizzera e riceverlo direttamente nella vostra e-mail!

Iscriviti

Avete una domanda?

Le nostre FAQ raccolgono le domande più frequenti poste dai nostri utenti. La vostra domanda ha probabilmente una risposta!

Andate alle FAQ

Se non trovate la risposta che cercate, il nostro team vi aiuterà via e-mail, al telefono (dal lunedì al venerdì, dalle 09h00 alle 18h00), su Facebook o Twitter.

Torna al blog